IL PROGETTO

Il progetto denominato “I colori della vita: conoscere e conoscersi per affrontare il futuro”, rientrante nelle iniziative a favore delle scuole situate nelle aree a rischio (art. 9 CCNL), nasce dalla collaborazione tra il Liceo Scienze Umane “Giuseppe Mazzini” di Locri (scuola capofila), l’I.I.S. “Guglielmo Marconi” di Siderno, l’I.C. “Pascoli-Alvaro” di Siderno e il Centro Socio Psico Educativo “Signa Vitae” di Siderno. L’obiettivo principale dell’iniziativa è quello di contenere, attraverso la pianificazione di percorsi didattici integrativi, il triste fenomeno dell’emarginazione scolastica nelle scuole collocate in aree a rischio e a forte processo immigratorio.

IL MODULO “LABORATORIO MULTIMEDIALE DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA’”

IIS-web4

Nel contesto di tale iniziativa progettuale all’Istituto di Istruzione Superiore “Guglielmo Marconi” è stato assegnato il modulo denominato “Laboratorio multimediale di educazione alla legalità” che introduce un nuovo approccio, innovativo e stimolante, nella trattazione dell’importante tematica. Il progetto, infatti, propone delle specifiche attività informatico-multimediali in un contesto di educazione alla legalità.

Finalità

In una società in cui i giovani spesso sono distratti e confusi da una molteplicità di sollecitazioni mediatiche, che non sempre vanno nella giusta direzione, nasce un’esigenza fondamentale: educare ed educarci alla legalità e alla responsabilità partendo da un utilizzo costruttivo e consapevole proprio degli strumenti mediatici che, altrimenti, rischiano di condizionare negativamente la nostra vita quotidiana.

Partendo da questa premessa, il progetto si propone di misurare, mediante lo svolgimento di un articolato e complesso sondaggio, il livello di sensibilità dei giovani verso il tema della legalità, presupposto fondamentale per il vivere civile, lo sviluppo economico e la crescita culturale e morale.

Gli interrogativi a cui si tenta di dare risposta sono i seguenti:

  1. Qual è l’opinione e il grado di fiducia dei giovani sulle leggi prodotte dal Parlamento della Repubblica?
  2. Le attuali norme che regolamentano il mondo dell’economia e della finanza risultano coerenti con l’interesse collettivo?
  3. La legalità è indispensabile ai fini dello sviluppo economico?
  4. L’azione della scuola italiana, nel campo dell’educazione alla legalità, risulta incisiva e coerente con le esigenze della società?

Contenuti e metodologie operative

– Realizzazione di un sondaggio nazionale sul tema della legalità. Il territorio nazionale verrà diviso in otto macroaree (Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta – Lombardia e Trentino – Veneto e Friuli – Emilia Romagna e Toscana – Lazio, Umbria, Marche, Abruzzo e Molise – Campania e Puglia – Calabria e Basilicata – Sicilia e Sardegna) e ai giovani compresi tra i 14 e i 20 anni, frequentanti alcuni istituti d’istruzione superiore appositamente selezionati, verrà sottoposto un questionario finalizzato a rilevare: l’importanza attribuita alle leggi dello Stato dagli studenti; l’adeguatezza delle norme che regolano il mondo dell’economia e della finanza; la validità dell’azione educativa proposta dalla scuola italiana nel campo della legalità; e soprattutto la coerenza di quest’ultima con le esigenze della nostra società.

-Gli studenti saranno selezionati utilizzando social network (pagine facebook e twitter di gruppi scolastici) sulla base dei seguenti criteri: scuole ubicate in piccoli e grandi centri urbani (licei, istituti tecnici e/o professionali); età compresa tra i 14  e i 20 anni; ciascuno alunno potrà compilare online un solo questionario.

– Realizzazione sito web www.icoloridellavita.netsons.org, di supporto allo svolgimento del sondaggio, nel contesto del quale saranno riportati: i risultati analitici, le pagine di accesso ai questionari, la comparazione degli esiti e una dettagliata relazione finale con l’indicazione delle conclusioni sul sondaggio.

– Creazione fogli di lavoro con Google Drive Moduli ed elaborazione dati.

FIGURE COINVOLTE NELL’ATTIVITA’ PROGETTUALE

Francesco Sacco (Dirigente scolastico I.I.S.Marconi)
Giuseppe Iaconis (Docente resonsabile del progetto)
Maria Teresa Fimognari (Docente Tutor)
Santina Cova (Psicologo) – Sportello di sostegno e counselling

Ipotesi progettuale a cura del prof. Giuseppe Iaconis